NEWS - 08 luglio 2024

PALIO LA CULLA: MEDAGLIA D’ORO AL PARMIGIANO REGGIANO 24 MESI DELLA SOCIETÀ AGRICOLA DALL’AGLIO DI GATTATICO

Secondo e terzo classificato sono la Latteria Sociale San Giorgio di Cortogno (Casina) e Società Agricola Villa Aiola di Montecchio Emilia. Si è svolta inoltre la tradizionale gara di taglio della forma, i cui vincitore sono risultati a parimerito Valentina Stagno dell’Antica Fattoria - Caseificio Scalabrini di Ugo e Bruno di Bibbiano (per la terza edizione consecutiva) e Gianluca Mantovani della Latteria Villa Curta di Reggio Emilia

Il Parmigiano Reggiano 24 mesi della Società Agricola Dall’Aglio di Gattatico vince la dodicesima edizione del Palio la Culla, il primo Palio del Parmigiano Reggiano del 2024 in provincia di Reggio Emilia. Il concorso, svoltosi presso il Circolo Arci Ghiardo a Ghiardo di Bibbiano, ha visto come secondo e terzo classificati la Latteria Sociale San Giorgio di Cortogno (Casina) e la Società Agricola Villa Aiola di Montecchio Emilia su 20 caseifici partecipanti. I Palii del Parmigiano Reggiano sono gare che si svolgono da 12 anni nella zona d’origine della Dop (che comprende le province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Mantova alla destra del fiume Po e Bologna alla sinistra del fiume Reno) alle quali ogni caseificio consorziato può partecipare iscrivendo un campione di Parmigiano Reggiano di 24-26 mesi. I formaggi in concorso vengono valutati da una giuria composta da assaggiatori certificati della APR (Associazione Assaggiatori Parmigiano Reggiano). Tra le autorità locali e gli amministratori del Consorzio del Parmigiano Reggiano, i premi sono stati consegnati alla presenza di Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio, Giorgio Catellani, presidente della Sezione di Reggio Emilia del Consorzio, Alessio Mammi, assessore all’Agricoltura e agroalimentare, caccia e pesca della Regione Emilia-Romagna, Ilenia Malvasi, deputata della Repubblica Italiana, e Stefano Marazzi, sindaco di Bibbiano.

Si è svolta inoltre la tradizionale gara di taglio della forma: sotto gli occhi dei giudici e del pubblico, i mastri casari si sono sfidati nel tagliare una forma in porzioni sempre più piccole, dalla mezza forma a un ottavo, sino ad arrivare a punte il più possibile vicine al chilo di peso l’una. È una gara che mira sia alla bellezza e alla nettezza del taglio, sia alla bravura nella porzionatura manuale della Dop. La medaglia d’oro è andata a parimerito a Valentina Stagno dell’Antica Fattoria - Caseificio Scalabrini di Ugo e Bruno di Bibbiano (per la terza edizione consecutiva) e a Gianluca Mantovani della Latteria Villa Curta di Reggio Emilia.

I prossimi nove palii previsti per il 2024 sono:

  • 20 luglio - Palio di Pellegrino Parmense (Pellegrino Parmense, PR)
  • 5 agosto - Palio Città di Casina (Casina, RE)
  • 1° settembre - Palio del Frignano (Pavullo nel Frignano/Lama Mocogno, MO)
  • 5 settembre - Palio dei Caseifici dell’Oltrepò Mantovano (Gonzaga, MN)
  • 6 settembre - Palio di Montechiarugolo (Montechiarugolo, PR)
  • 29 settembre - Palio di San Lucio (Guastalla, RE)
  • 4 ottobre - Palio di San Petronio (Bologna)
  • 20 ottobre - Palio GustiaMO (Carpi, MO)
  • 10 novembre - Palio Teatro della Natura (Viano, RE)

Gli 11 caseifici vincitori dei Palii del Parmigiano Reggiano 2024 verranno celebrati con una serata evento in cui verrà loro consegnato il Casello d’Oro. Dopo i fasti della prima edizione del premio a Parigi nello scorso marzo, la sede della prossima edizione è stata annunciata a Londra a febbraio 2025.

Leggi anche