Quello vero è uno solo.

Abbinamenti

Parmigiano Reggiano: un abbinamento perfetto per ogni stagionatura

Grazie alla sua grande biodiversità il Parmigiano Reggiano è un ingrediente insostituibile in cucina: esalta le ricette della tradizione e arricchisce ogni portata con aromi e profumi diversi per ogni stagionatura.

Perfetto da solo per un aperitivo con gli amici o una merenda sana, ottimo se accompagnato con frutta fresca, noci, miele.

Parmigiano Reggiano come aperitivo

Il Parmigiano Reggiano di 12-18 mesi è ideale per un aperitivo abbinato a verdure crude, come sedano e pomodorini.

L'aroma delicato è esaltato da mostarde di frutta non troppo piccanti, ad esempio di kiwi, albicocca o melone.

Da servire con vini bianchi frizzanti o fermi non troppo corposi. Si abbina perfettamente anche a cocktail non troppo alcolici.

Parmigiano Reggiano nei primi piatti

Il Parmigiano Reggiano stagionato 24 mesi si abbina perfettamente alla maggior parte dei primi piatti, alle zuppe e alle vellutate, sia grattugiato che in petali. Anche la crosta, dopo essere stata accuratamente pulita, può essere aggiunta nella cottura di minestroni e creme di verdura per arricchirli.

Parmigiano Reggiano con carne e pesce

Il Parmigiano Reggiano stagionato dai 24 ai 30 mesi è ottimo nella preparazione di secondi piatti: in petali su carpacci di pesce o di carne, oppure sul roastbeef, con rucola e un filo di olio extravergine d’oliva. La lunga stagionatura consente di abbinare questo particolare tipo di Parmigiano Reggiano a vini rossi, più strutturati.

Parmigiano Reggiano con le verdure

Il Parmigiano Reggiano è perfetto nelle insalate e con le verdure fresche di stagione, accompagnato da un goccio di olio extravergine d’oliva. Insaporisce in maniera naturale anche le verdure al forno, gratinate o i tortini di sfoglia.

Parmigiano Reggiano con la frutta

Il Parmigiano Reggiano di 12-18 mesi si abbina perfettamente con frutta fresca di stagione, come mele, pere, uva e fragole. Il Parmigiano Reggiano stagionato dai 24 ai 30 mesi è eccellente con frutta disidratata (albicocche, fichi, uva sultanina, prugne). Le stagionature più lunghe si abbinano a frutta secca come noci e nocciole.

Parmigiano Reggiano con l'Aceto Balsamico Tradizionale

Gli aromi decisi del Parmigiano Reggiano con oltre 36 mesi di stagionatura si abbinano perfettamente alla dolcezza e alla leggera acidità con qualche goccia di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena o di Reggio Emilia.